Mauro Mandalari

Lavoro nel campo della comunicazione web da più di 15 anni, sviluppo strategie di comunicazione web efficaci, mi occupo di WebDesign, WebDeveloping, UserExperience, DigitalStrategy.

Un sito web per avere successo deve essere ben fatto, offrire contenuti utili, godere di un’ottima web reputation, essere popolare e… autorevole. Questi fattori sono le basi fondamentali di una digital strategy efficiente e sono tutti misurabili. In questo articolo mi concentrerò su come valutare l’autorevolezza di un sito web, elencando i fattori di cui tenere conto, gli strumenti che offre la rete e il modo con cui interpretare i dati che restituiscono.

Perché valutare l’autorevolezza di un sito web?

Sapere se un sito web è autorevole o meno è importante per diversi motivi. Innanzitutto è un modo per misurare te stesso, per capire come appari agli occhi del web e quindi degli utenti, i tuoi principali interlocutori. Inoltre, bisogna che tieni a mente anche questi aspetti:

  • Link building: conoscere se un portale è autorevole e se gode di una buona reputazione ti può tornare utile nella tua strategia di link building, sia se decidi di linkarlo sia se hai la possibilità di ottenere un link verso il tuo sito web;
  • Influencer: sapere chi conta veramente sul web può aiutarti a stringere delle relazioni per conquistare visibilità e notorietà. Valutare l’autorevolezza di un sito web ti consente di riconoscere i veri influencer nel mare magnum della rete;
  • Prospect: un potenziale cliente ti ha chiesto aiuto per posizionare il sito web sui motori di ricerca o, più in generale, per rilanciare il suo business con una digital strategy valida? Per iniziare una consulenza e progettare gli interventi da compiere devi prima sapere quanto conta il suo portale su internet;
  • Competitor: per avviare e far crescere il tuo business online o se devi farlo per un cliente è fondamentale l’analisi dei competitor di settore. Individuare quelli autorevoli ti sarà utile per muovere i primi passi verso un’efficace strategia di web marketing.

Valutare l'autorevolezza di un sito web

Dopo questi spunti di riflessione, a cui puoi dar seguito nei commenti, vediamo alcuni fattori che regolano il ranking e l’autorevolezza di un sito web.

[Tweet “I fattori per valutare il ranking e l’autorevolezza di un sito web”]

Alexa Rank

Alexa è un sistema che stima oltre 10 milioni di siti web. Ogni portale ha una valutazione che parte da 1, ovvero il massimo grado di autorevolezza e popolarità. Per scoprire l’Alexa Rank ti basta andare su www.alexa.com e digitare l’indirizzo del sito web che ti interessa o usare delle pratiche estensioni offerte dai browser come Open SEO Stats di Google Chrome e SEO Site Tools, Site Analysis di Mozilla Firefox. Il sito di Alexa offre anche tante altre informazioni utili come il Global Rank e quello in un paese specifico e le keyword che hanno portato più traffico.

Alexa Rank di Google

Esempio 1: Alexa Rank di google.it

Domain Authority

La Domain Authority (DA) è una metrica sviluppata da Moz per valutare l’autorevolezza di un dominio con una scala che va da un minimo di 1 ad un massimo di 100. Per calcolarlo ti basterà andare sul sito Open Site Explorer e inserire il dominio che ti interessa o in alternativa usare la toolbar di Moz. Inoltre ti verranno restituiti altri valori come il Page Authority, l’autorevolezza di una pagina all’interno del portale e gli inbound link. Naturalmente il dominio è strettamente legato al sito web, quindi ti consiglio di controllare sempre il DA di Moz.

Page Rank

Il Google Page Rank (PR) è un valore che va da un minimo di 0 a un massimo di 10, che nel tempo è diventato solamente orientativo. Google, nel recente passato, ha svelato attraverso i suoi guru che il PR delle pagine di un sito web potrebbe non essere più aggiornato (prima veniva aggiornato ogni 3-4 mesi), almeno agli occhi degli utenti. Ovvero, può essere che lo tengano in considerazione, ma solo internamente.
Comunque da aprile il Page Rank non è più visibile. Qualsiasi tool ed estensione usata darà PR 0: una svolta significativa per la valutazione dell’autorevolezza di un sito web.

TrustRank

Il TrustRank è un algoritmo sviluppato da Yahoo!, poi acquistato e migliorato da Google, che serve a distinguere le pagine web utili di un portale da quelle spam. Questo valore serve principalmente a Google e agli altri motori di ricerca per classificare l’autorevolezza di un sito web in funzione della qualità dei suoi contenuti.

WebRank

Il WebRank è un indice che sfrutta i dati raccolti attraverso la toolbar di Yahoo! per assegnare un valore da 1 a 10. Il WR, oltre l’autorevolezza, indica la popolarità e la visibilità di un sito web. Per vederlo puoi andare su WebRankStats e inserire il dominio del portale. Anche in questo caso ti verranno restituiti altre informazioni utili come tag HTML, Alexa Rank e Page Rank.

Quanto è autorevole il tuo sito web?

Abbiamo visto perché è importante misurare l’autorevolezza di un sito web e alcuni fattori da tenere in considerazione. E tu ne conosci altri? Hai visto quanto è autorevole il tuo sito? Dì la tua nei commenti! Alla prossima 🙂

Lavoro nel campo della comunicazione web da più di 15 anni, sviluppo strategie di comunicazione web efficaci, mi occupo di WebDesign, WebDeveloping, UserExperience, DigitalStrategy.