Mauro Mandalari

Lavoro nel campo della comunicazione web da più di 15 anni, sviluppo strategie di comunicazione web efficaci, mi occupo di WebDesign, WebDeveloping, UserExperience, DigitalStrategy.

È giunto il momento di parlare di responsive web design. Il 2013, secondo fonti autorevoli, sarà l’anno in cui questa tecnologia esploderà, con notevoli conseguenze sul panorama mondiale dello sviluppo di siti web. A rivelarlo per primo, ancora a dicembre dello scorso anno, è stato il sito Mashable, un punto di riferimento in fatto di novità nel mondo del web. Nel suo articolo “Perché il 2013 è l’anno del responsive design”, il terzo blog più visitato del pianeta indica come principale causa del cambiamento la contrazione delle vendite di PC e il relativo aumento delle vendite di tablet e smartphone. Di fatto stiamo passando da una navigazione su computer fisso a una navigazione su computer portatile, in particolare su device mobile.

Le cifre del resto parlano chiaro e indicano una costante crescita dei dispositivi mobile. L’istituto di analisi leader in ricerche di mercato NDP Display Search ha svelato che entro la fine del 2013 saranno 256 i milioni di tablet venduti nel mondo (+ 67% rispetto al 2012) mentre nello stesso periodo ammonterebbe a “soli” 203 i milioni di netbook venduti.

“Ciò che rende lo studio ancora più interessante è, poi, la previsione a lungo termine dei due mercati, che vede quello dei tablet arrivare a quota 576.4 milioni di unità vendute nel 2017 e quello dei computer portatili flettere fino a 183.3 milioni nello stesso periodo”

Adattare la navigazione grazie al responsive web design

Adattare la navigazione grazie al responsive web design assume in questa prospettiva un’importanza strategica. Siti e blog dovranno “rispondere” alle caratteristiche del dispositivo in cui vengono visualizzati, non soltanto dal punto di vista della dimensione del display ma anche per quanto riguarda tastiera e funzioni speciali. Più che di raggiungere un pubblico vasto, il vantaggio è quello di soddisfare gli utenti con un’esperienza di navigazione all’altezza delle aspettative. Alla tecnologia responsive se ne affiancheranno altre: nuovi approcci, nuovi stili, nuove tendenze. Di certo il 2013 sarà l’anno del responsive web design. Siete pronti?

Lavoro nel campo della comunicazione web da più di 15 anni, sviluppo strategie di comunicazione web efficaci, mi occupo di WebDesign, WebDeveloping, UserExperience, DigitalStrategy.